Parata invernale!

Provare e scoprire cose nuove, incentivare la curiosità

Venite a scoprire il paesaggio invernale incontaminato durante un’escursione o un’uscita con le ciaspole. Godete della pace e della suggestiva bellezza della natura. La zona vanta una rete di sentieri sicuri e ottimamente marcati per gli appassionati delle ciaspole. Le mete predilette sono la romantica Val di Ciamin, i boschi innevati sotto il Catinaccio e Sciliar, nonché i rifugi dove fare una piacevole sosta.

Camminare con le ciaspole permette anche ai non-sciatori di esplorare il meraviglioso passaggio invernale lontano dal trambusto e turismo di massa. Un’esperienza che rende la vacanza indimenticabile.

Vi offriamo il noleggio gratuito delle ciaspole, ghette e bastoni.

Di seguito alcune escursioni più suggestive:

Escursione al Rifugio Monte Cavone ed alla cima del Monte Balzo

Durata: 5 ore
Difficoltà: media
Dislivello: 650 m

La strada forestale si snoda dall’albergo attraverso prati e boschi fino al Maso Wuhnleger. Da qui parte un sentiero escursionistico in parallelo alla strada forestale che conduce attraverso il paesaggio innevato fino al Rif. Monte Cavone. Una puntata sulla cima del Monte Balzo regala una vista panoramica unica sulla Val Isarco, il Renon e le formazioni rocciose delle Alpi. Al calar del sole e dopo una breve sosta si ritorna all’albergo passando al Wuhnleger

Salita alla Hanicker Schwaige

Durata: 6 ore
Difficoltà: media
Dislivello: 720 m

Dall’albergo si attraversano i Prati-Doss e passando la Malga Plafötsch si cammina in direzione Hanicker Schwaige (Malga Costa). Percorrendo il sentiero in salita lungo la Val Angelbach si raggiunge la Schwaige che offre una vista panoramica unica sulle Torri del Vajolet e il regno di Re Laurino. Dopo una sosta si scende attraverso i prati d’Angola (Angelwiesen) ammirando lo splendido panorama sul Latemar, Brenta, Ortles, Alpi Venoste (Ötztaler Alpen) e Sciliar. Per il ritorno in albergo si può scegliere di camminare oppure prendere il bus pubblico.

Dalla Val Ciamin al Rechter Leger

Durata: 4 ore
Difficoltà: facile
Dislivello: 430 m

Il sentiero parte direttamente dall’albergo e passando dalla Malga Tschamin conduce all’ingresso della Val Ciamin. Il sentiero corre lungo il letto del fiume fino all’Erster Leger, poi al Secondo Leger attraverso il suggestivo paesaggio invernale. Per il rientro si ritorna al Rechter Leger dove è possibile effettuare una piacevole sosta. Dopo aver consumato la merenda al sacco si ritorna all’albergo.

Escursione circolare ai piedi del Latemar

Durata: 4 ore
Difficoltà: media
Dislivello: 400 m

Dal Passo di Carezza si cammina attraverso i prati Latemar (Latemarwiesen) e poi si scende verso il “Geplänk”. Il percorso si snoda ora tra enormi blocchi di roccia fino al Maso Mitterleger dove è possibile fermarsi per una piacevole sosta. Per il ritorno è possibile scegliere di tornare direttamente al Passo di Carezza oppure fare una puntata al bellissimo e fiabesco Lago di Carezza. Dopo aver effettuato un giro intorno al lago si sale nuovamente al Passo. Possibilità di fare una breve sosta per poi fare ritorno a San Cipriano con lo skibus oppure in macchina.

Escursioni sull’Alpe di Siusi

Durata: 4-5 ore
Difficoltà: facile
Dislivello: 350 m

Con lo skibus e la funivia si raggiunge facilmente l’alpeggio più altolocato d’Europa. L’escursione porta da Compaccio allo Spitzbühl 1.980 m s,l,m., poi in leggera discesa al “Taschapit” ai piedi dello Sciliar per salire quindi nuovamente alla Punta d’oro 2.249 m (il punto più alto dell’Alpe di Siusi). Il sentiero prosegue alla volta del Rif. Mahlknecht dove ci si ferma per il pranzo. Il ritorno a Compaccio è previsto lungo sentieri escursionistici ampi ed agevoli.

 

schneeschuh 01 schneeschuh 02

schneeschuh 03 schneeschuh 04